Scuola della Terra Emilio Sereni


Credi che il cambiamento possa partire dall'agricoltura?

Vorresti mettere in pratica un progetto ma hai bisogno di basi solide?

La Scuola della Terra – Emilio Sereni è il percorso di formazione in agroecologia ideato dall'associazione Terra! che fornisce conoscenze e competenze teoriche e pratiche su questo tema. La Scuola è rivolta a persone motivate a fare dell’agroecologia una professione, sensibili ai temi ambientali e consapevoli del ruolo della produzione del cibo nella transizione ecologica.

Formazione in agricoltura


Frequentando la Scuola della Terra potrai approfondire i legami tra agricoltura e cambiamenti climatici, imparando allo stesso tempo tecniche e prinicìpi di agricoltura ecologica. In 7 edizioni, la Scuola della Terra – Emilio Sereni ha formato oltre 120 giovani, coinvolto 70 docenti e una rete di oltre 30 aziende agricole. Ad oggi, 2/3 dei partecipanti ha trovato un impiego coerente con il percorso formativo.


Scorri la pagina per scoprire i contenuti di questa nuova edizione e corri a iscriverti!


Una nuova edizione online!

L'8° edizione della Scuola della Terra si compone di un pacchetto di sei lezioni online, per un totale di 12 ore, che si terranno dal 15 aprile al 3 giugno.  Il percorso formativo prevede un appuntamento ogni lunedì sera, dalle 18:00 alle 20:00, su Zoom. In compagnia di docenti di alto profilo, esperte ed esperti di sistemi alimentari, agricoltura e transizione ecologica, apprenderai i principi e le pratiche dell'agroecologia. Iscrizioni aperte fino all'8 aprile!



VAI AL MODULO DI ISCRIZIONE




1

Scopri il programma

La novità di quest'anno è che ci vedremo online su Zoom. Dal 15 aprile al 3 giugno, ci incontreremo ogni lunedì, dalle 18:00 alle 20:00.

Scarica il programma completo per conoscere lezioni e orari.

2

Corri a iscriverti!

Compila il form di iscrizione.

Una volta ricevuta l'email di conferma, dovrai versare la quota di compartecipazione e potrai ricevere il link per partecipare. Affrettati, sono solo 25 posti!!

3

Preparati a seguire le lezioni

 

Assicurati di avere scaricato Zoom e di avere microfono e webcam funzionanti. Imposta la sveglia e partecipa alle lezioni online tramite link. Alla fine del corso riceverai un attestato di partecipazione.



Il programma

Scarica il programma completo



Per l’edizione 2024 online, ti sarà richiesto di versare unicamente una quota di 50 euro per la compartecipazione alle spese organizzative, al momento della conferma.

La quota comprende:

  • 12 ore di formazione con esperte/i di agricoltura, filiere alimentari e transizione ecologica
  • La possibilità di accedere a ulteriori lezioni online una volta completato il corso
  • il materiale didattico utilizzato durante le lezioni
  • accesso a spazi online di confronto con i docenti e tra partecipanti
  • staff di Terra! a costante supporto per tutta la durata della formazione
  • la possibilità di confrontarsi con altre persone appassionate sui temi della formazione
  • un attestato di partecipazione



Come posso iscrivermi alla Scuola della Terra?

Ti basterà compilare il form che trovi a questa pagina, caricando anche il tuo CV più aggiornato e una lettera motivazionale.

E' necessario avere esperienza in agricoltura?

No. Il corso è aperto a chi si avvicina per la prima volta a questi temi o a chi vuole approfondire le proprie conoscenze in ambito agroecologico.

Quando e dove si terrà la Scuola?

Online su Zoom dal 15 aprile al 27 maggio. Ci incontreremo ogni lunedì, dalle 18:00 alle 20:00. Scarica il programma completo per conoscere lezioni e orari.

Quali spese dovrò sostenere?

La spesa richiesta è di 50 euro.  

Ho già frequentato la Scuola in un'edizione precedente, posso iscrivermi a questa?

 

Sì. Aver frequentato un'altra edizione della Scuola non preclude la possibilità di iscriversi all'edizione 2024.

A quante persone è aperto il corso?

Il corso è aperto a un massimo di 25 persone. Le candidature verranno considerate in ordine di ricezione, iscriviti subito!

Terra! è un’associazione ambientalista che ha l’obiettivo di trasformare i sistemi alimentari rendendoli sostenibili dal punto di vista ecologico, ambientale e sociale. Da sempre, Terra! si pone come interlocutore in grado di dialogare con la società civile, la politica, le istituzioni e il tessuto produttivo per denunciare disfunzioni, immaginare soluzioni, provocare il cambiamento. Sviluppiamo il nostro in senso partecipativo e inclusivo, mobilitando una rete di attiviste e attivisti, volontari e sostenitori, ed affiancando alla ricerca e all’analisi, i progetti sul territorio.

Scopri le nostre attività.



I docenti di questa edizione

Daniela Ponzini

Daniela Ponzini

Semi e biodiversità agricola

Laureata in Scienze Agrarie presso l’Università Statale di Milano, si occupa di agricoltura biologica dal 2003. Per Rete Semi Rurali si occupa di riso e di consociazioni. E' di supporto inoltre per varie attività di ricerca in campo.

Mostra di più
Dario Cortese

Dario Cortese

Agricoltura rigenerativa

Dario Cortese è un orticoltore, formatore e ricercatore in biofisica, agroecologia ed orticoltura rigenerativa. Si occupa di esplorare ed ottimizzare metodi che permettono di gestire orti e fattorie produttivi, attraverso un’armonizzazione consapevole dei processi naturali. Studia l’interazione tra dinamiche ecosistemiche, fisiologia delle piante, microbiologia del suolo e salute umana. Nel 2020 ha co-fondato Living Soil Garden, un market garden no-dig ad Exeter (UK). Dal 2023, co-gestisce OrtoForesta, un’azienda agricola rigenerativa a Firenze.

Mostra di più
Fabio Ciconte

Fabio Ciconte

Sistemi alimentari e transizione ecologica

Fabio Ciconte è il direttore di Terra!, scrittore ed esperto di agricoltura e filiere alimentari. E' impegnato da anni in battaglie ambientali e sociali, e su questi temi ha realizzato diverse inchieste e pubblicazioni. Collabora con il quotidiano “Domani” e con Laterza ha pubblicato Il grande carrello. Chi decide cosa mangiamo (con Stefano Liberti, 2019), Fragole d’inverno. Perché saper scegliere cosa mangiamo salverà il pianeta (e il clima) (2020), Chi possiede i frutti della terra (2022), L'ipocrisia dell'abbondanza. Perché non compreremo più cibo a basso costo (2023).

Mostra di più
Giulia Maria Bellucci

Giulia Maria Bellucci

Cambiamenti climatici e agricoltura

Giulia Maria Bellucci è laureata in fisica e specializzata in fisica del sistema terra con focus sulla fisica dell’atmosfera. Nel 2022, ha frequentato la scuola della Terra a Genova, oltre a diverse altre esperienze di wwoofing in Italia, un corso di viticoltura biodinamica e un PDC 72 ore. Oggi lavora come ricercatrice in agrometeorologia presso il CREA, nel centro di Agricoltura e Ambiente (CREA-AA).

Mostra di più
Lorenzo Costa

Lorenzo Costa

Risorse e processi naturali in agricoltura

Lorenzo Costa studia e pratica la progettazione in permacultura dal 2015 nella sua azienda agricola, La Scoscesa, di 9 ettari in provincia di Siena. Diplomato in permacultura dal 2019, è ora tutor di diploma riconosciuto dall’Accademia Italiana di Permacultura. Collabora come consulente editoriale con case editrici inglesi ed americane per la pubblicazione di libri legati alla progettazione in permacultura. Si occupa di recensioni di libri per alcune riviste di permacultura e segue anche il suo progetto di biblioteca di progettazione e ecologia presso la Scoscesa. Si occupa in particolare di lettura del paesaggio e gestione dell’acqua piovana partendo dallo studio sulla sua azienda e con consulenze in altre realtà sul territorio italiano. Collabora con l'università di Firenze per ricerche su water harvesting e l'università di Pollenzo per ricerche sui sistemi agroforestali. --

Mostra di più
Luca Colombo

Luca Colombo

Agroecologia e sovranità alimentare

Luca Colombo è Segretario Generale di Firab.Laureato in Agraria presso l’Università della Tuscia, ha conseguito il diploma in Développement rural et politique agraire presso l’Institut Universitaire d’Etudes du Développement di Ginevra. Ha lavorato presso l’Istituto Sperimentale per la Nutrizione delle Piante (1996-‘98) e l’Azienda Romana per i Mercati della CCIAA di Roma (1998-2001), per poi divenire responsabile della Campagna OGM di Greenpeace Italia (2001-‘03) e successivamente dirigente di ricerca alla Fondazione Diritti Genetici (2003-‘10). Per Jaca Book, nel 2002 ha pubblicato il libro Fame, produzione di cibo e sovranità alimentare, e nel 2009, Diritti al cibo! Agricoltura sapiens e governance alimentare, scritto con Antonio Onorati.  Per Manni editore ha curato il volume Grano o Grane (2006). Tra gli incarichi che ha ricoperto, è stato Componente del Comitato Etico per le sponsorizzazioni del Comune di Roma (2005-2008); Membro del Board del network europeo sulle biotecnologie Genet (2007-2008); Componente del Comitato di Coordinamento della Piattaforma Europea per la Sovranità Alimentare (dal 2011); rappresentante della Società Civile organizzata internazionale nell’Ad-hoc technical selection committee del High Level Panel of Experts del Comitato Mondiale per la Sicurezza Alimentare

Mostra di più

? Preferenze Cookies